X
 
 
manutenzioni: Gestione degli interventi periodici

La gestione delle manutenzioni periodiche si riferisce alle operazioni di verifica, sostituzione e riparazione da effettuarsi sui beni strumentali aziendali. I beni strumentali sono in realtà gli attrezzi di Mago (in presenza di moduli di produzione) la cui anagrafica è stata estesa per consentire la gestione di tutte le informazioni manutentive.

La pianificazione delle attività manutentive si basa sullo stato dei contatori delle macchine o su altri elementi meglio dettagliati in seguito, e si traduce nella generazione di Ordini di Lavoro (necessario quindi il verticale “Lavori in Economia”).

La gestione della manutenzione ha tra i risultati la generazione in analitica dei costi per i centri di costo e le commesse, per cui tali dati sono in genere indispensabili per il corretto funzionamento della pianificazione.

Tutte le funzioni sono presenti nel seguente percorso:

 
 
Anagrafiche

Operazioni

Una operazione è una attività da compiere su un bene a cui vengono assegnate informazioni preferenziali come il personale a cui assegnare l’attività, la natura dell’operazione o una categoria. E’ da notare che l’operazione non contiene dati inerenti la periodicità con cui viene compiuta in quanto il fine dell’anagrafica è definire cosa svolgere e non quando svolgerla e su quale macchina.

La categoria di operazioni è una tabella utile per classificare le operazioni ai fini della manutenzione mentre la categoria ordine di lavoro è il collegamento al modulo Lavori in Economia in cui vengono associate le normative di riferimento da collegare agli ordini di lavoro che saranno generati.

 
 

Beni strumentali

L’anagrafica contiene dati di testa in cui sono presenti informazioni anagrafiche e soprattutto la lista dei contatori associati al bene:

Nella sezione (tilegroup) Manutenzione sono invece presenti 3 tiles: Operazioni, Articoli e Risorse Assegnate. La compilazione di tali tiles è relazionale ovvero gli articoli visibili e le risorse sono riferite alla specifica riga di operazione selezionata. Le tiles sono collassabili per facilitare la consultazione.

Ogni singola operazione è associata alla macchina e ne viene definita la periodicità che può essere legata a:

  • uno specifico valore di un contatore della macchina, ad esempio una manutenzione straordinaria a 1000 Ore, quindi nessuna periodicità;
  • una periodicità temporale (mensile, bimestrale, semestrale);
  • una periodicità legata a contatore (ogni n ore di lavoro);
  • Una periodicità temporale con un contatore (ogni anno o ogni 1000 ore, quale dei due eventi si verifica per primo).

Il tutto è specificabile tramite le colonne periodicità e fattore periodo ovvero ogni quanto (fattore) bisogna considerare il periodo indicato; la colonna GIORNI indica automaticamente il numero di giorni che verranno considerati nella pianificazione.

Con le possibilità previste è possibile gestire ogni tipo di pianificazione, anche se non indicata, ad esempio quinquennale indicando annuale e fattore 5. Inizio e fine consentono di stabilire che l’operazione indicata è valida solo nel periodo selezionato. Le colonne “inizio manutenzione” e “valore inziale” servono solo per importare da programmi esterni i valori di partenza dei punti di manutenzione e vanno tralasciati se si gestisce tutto solo da Mago.

 
 

Contatori

Semplicemente vengono definiti i contatori da utilizzarsi sui beni:

 
 
Consumi

Carburante

La gestione dei consumi di carburante è effettuata attraverso dei movimenti di magazzino con apposita causale dove sia stato attivato il flag “richiede bene strumentale”. Ogni consumo di carburante genera un movimento di magazzino con indicato il bene e il valore del contatore rilevato al momento del rifornimento:

 
 

Inserimento multiplo consumi

L’inserimento dei rifornimenti è ottenibile attraverso l’apposita procedura “Inserimento Consumi di Carburante” presente a menù: devono essere indicati in griglia tutti i mezzi, la quantità del rifornimento e il valore del contatore, presumibilmente riportati da un registro cartaceo. Per le verifiche di compilazione vengono riportati anche la data dell’ultimo rifornimento ed il valore del contatore associato. Il flag “controlla duplicati per giorno” impedisce di rilevare due volte un rifornimento per lo stesso bene nella stessa data di rilevazione.

 
 
Registri

Consumi

Per il periodo indicato e per l’attrezzo:

Vengono indicati i rifornimenti effettuati e il valore del contatore al momento del rifornimento:

Il click sulla data del rifornimento apre direttamente il movimento di magazzino.

 
 

Contatori

Mostra i dati dei contatori nel tempo per singolo bene:

Il link sull’ultima colonna consente di aprire direttamente il documento in cui il contatore è stato rilevato.

 
 
Ordini di Lavoro

Presenta la lista degli ordini di lavoro di tipo manutenzione con vari filtri:

 
 

Generazione Ordini di Lavoro per Manutenzione

La procedura consente di selezionare un bene ed una data di fine pianificazione e propone le operazioni da eseguire:

Sulla ToolBar è presente lo stesso report della pianificazione:

È possibile deselezionare le righe non di interesse e con la pressione del tasto ESEGUI vengono generati gli ordini di lavoro (a parità di data di scadenza e di tipologia di ordine di lavoro le operazioni vengono accorpate in un singolo ordine). Al termine dell’elaborazione vengono indicati tutti gli ordini generati e il link è presente sulla griglia da cui aprirli:

L’ordine di lavoro conterrà automaticamente gli articoli necessari, le risorse da mobilitare e tutti i dati inerenti la manutenzione nella tilegroup MANUTENZIONE:

 
 

Chiusura

Un ordine di lavoro si chiude quanto viene indicata la sua data di fine tra i DATI PRINCIPALI. Prima di chiuderlo si possono indicare i tempi di lavoro di ogni risorsa umana impiegata nonché le attività svolte (selezionabili in lista per fini di analisi).

 
 

Rendicontazione multipla

Per facilitare l’inserimento delle ore di lavoro è stata prevista una procedura di inserimento multiplo delle ore di lavoro con cui, una volta selezionata la commessa di riferimento e la data, vengono proposti come rendicontabili tutti gli ordini di lavoro aperti su quella commessa:

Compilando opportunamente i dati mancanti per le ore di lavoro delle matricole è possibile concludere la procedura che compilerà automaticamente i dettagli delle ore sugli ordini di lavoro estratti, e li chiuderà se il flag “chiudere” è stato abilitato.

 
 
Attività Manutentive Pianificabili

E’ il cuore del sistema di pianificazione e presenta, sotto forma di report, le attività che possono essere pianificate per singolo bene o per tutti, per il periodo indicato. E’ possibile mostrare solo le attività già scadute con l’apposito flag.

Poiché l’elaborazione per migliaia di mezzi e per un periodo ampio può risultare onerosa in termini di risorse del motore di database è stato previsto un apposito parametro del report “usa dati precedenti” che si rifà ai dati già elaborati in precedenza. Come è evidente vengono evidenziate in rosa i valori dei contatori scaduti (a seconda dei parametri del report) ed in giallo comunque quelli in ritardo. E’ possibile aprire direttamente l’ordine di lavoro precedente e conoscere in tempo reale l’ultima data di esecuzione dell’operazione o il valore precedente del contatore.

 
 
Impegni di magazzino

L’ordine di lavoro incide sul magazzino in due modi:
1. sulla quantità impegnata per produzione, per tutte le quantità indicate nella sezione ARTICOLI;
2. con specifici movimenti di magazzino automaticamente generati per tutte le quantità indicate nella sezione ARTICOLI UTILIZZATI.

 
 
contabilità analitica

Tutti i movimenti di magazzino di consumo di materiali per la manutenzione contengono per definizione il centro di costo e la commessa, per cui è possibile generare i movimenti analitici da magazzino come da apposita procedura standard di Mago4.

Tutte le ore di lavoro del personale interno consentono di generare movimenti analitici per il personale ripartendo proporzionalmente alle ore lavorate i costi del personale rilevati in contabilità generale, eventualmente importati da Infinity HR (pagheweb) o da M4gie Risorse Umane.

 
 
Ulteriore reportistica

Il registro delle manutenzioni effettuate consente di stampare per singolo bene tutte le operazioni manutentive effettuate nel corso del tempo.

 

Approfondisci di più su Manutenzioni

Richiedici maggiori informazioni via mail

 INVIA UN'E-MAIL

Oppure contatta telefonicamente la nostra area commerciale

 0881.666679